BioDea ringrazia la collaborazione di importanti figure accademiche che grazie alle loro sperimentazioni hanno dato evidenza scientifica dell'efficacia dei nostri prodotti

La ricerca: il primo passo per un futuro sostenibile

Sono tante le evidenze scientifiche riguardo l’efficacia e sostenibilità dei prodotti BioDea ed in particolare del distillato di legno, ottenute in collaborazione con le Università Italiane ed Europee;
libro

Università di Pisa e Agenzia CSIRO

La pubblicazione scientifica del Professor Becagli e del Professor Cardelli del Department of Agriculture, Food and Environnement (DAFE) è stato oggetto di pubblicazione scientifica internazionale nella prestigiosa rivista Soil Research su CSIRO Publishing, con evidenza degli effetti positivi “pre-biotici” del distillato di legno nel suolo e relativo incremento dell’attività microbica.

libro

La tesi del Dott. Asoli - Università di Firenze

La tesi sul Distillato di Legno dal Titolo: “Potenzialità fitoiatriche del Wood Winegar: analisi in vitro dell’attività antimicrobica e fitostimolante” Asoli G. 2017-18, ha dimostrato l’effettiva azione di protezione e di barriera contro gli agenti patogeni e la loro capacità fitostimolante. I ceppi batterici e fungini utilizzati per lo svolgimento della tesi sono stati selezionati all’interno delle collezioni presenti presso il Laboratorio di Patologia Vegetale Molecolare (LPVM) del Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente (DISPAA), Università degli Studi di Firenze, Referente : Dott.ssa Stefania Tegli.

libro

La tesi del Dott. Loppi - Università degli Studi di Siena

Effetti del distillato di legno e della lecitina di soia sulle prestazioni fotosintetiche e sulla crescita della lattuga

libro

Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Siena dimostra gli effetti del Distillato di Legno BioDea, un corroborante naturale ricco di antiossidanti. Allevia i danni dell’ozono e stimola la produttività delle piante.

risultati del presente studio hanno mostrato chiaramente la capacità del Distillato di Legno di proteggere le piante di lattuga dai danni indotti dall’ozono. In particolare, le piante trattate con Distillato di Legno hanno mostrato un minor danno al macchinario fotosintetico, un maggiore contenuto di clorofilla (ca. 13%), un maggiore potere antiossidante (ca. 140%), nonché molecole antiossidanti (es. acido caffeico e quercetina, rispettivamente circa 400 e 105%) e biomassa superiore (ca. 18%).

Si ipotizza che la lotta allo stress ossidativo che si è verificato a livello del sistema fotosintetico sia il meccanismo principale con cui il Distillato di Legno protegga la pianta dai danni indotti dall’ozono.

libro

La tesi del Dr. Moratelli - Università degli Studi di Siena

La tesi testimonia gli effetti ecofisiologici del Distillato di Legno BioDea su una specie orticola: l’insalata. I risultati consentono di concludere che il trattamento fogliare con Distillato di Legno ha un effetto positivo importante nel contenuto di clorofilla (+50%) in piante di lattuga canasta.

libro

La Tesi del Dott. Tessi - Università degli Studi di Firenze

La tesi del Dott. Tessi, di cui ne è relatrice la Prof.ssa Stefania Tegli, analizza le potenzialità dell’acido pirolegnoso quale stimolatore della crescita delle piante, valutato dalla radice test di allungamento effettuato su A. thaliana e N. tabacum e risultati comparabili per questi due specie.

libro

Università di Siena – Pubblicazione su Toxics

La pubblicazione scientifica sul lavoro portato avanti dal Porf. Stefano Loppi e il team di ricerca, accettata dalla rivista Toxics, è incentrata sulla capacità del biochar BioDea di ridurre la disponibilità di piombo nel suolo e il suo assorbimento nella lattuga (Lactuca sativa). Piantine di lattuga sono state coltivate in terreni contaminati da Pb e i suoli modificati con Biochar hanno portato a una riduzione del 50% della frazione estraibile (biodisponibile) di Pb, limitando l’accumulo di questo elemento tossico nelle foglie di lattuga.

libro

Università di Pisa – Pubblicazione su Journal of Plant Nutrition and Soil Science

Il lavoro svolto dal Professor Cardelli in collaborazione con il Professor.Becagli e Marco Santin, accettato dalla rivista Journal of Plant Nutrition and Soil Science, valuta l’effetto del Distillato di Legno (WD), del Biochar (B) e della loro combinazione (BWD) nell’aumento della biomassa del suolo, nelle attività biologiche del suolo e nella crescita di piante di basilico (Ocimum basilicum L.), mediante determinazione della biomassa vegetale. Le applicazioni di Distillato di legno e di Biochar sono risultate idonee e sostenibili per l’ applicazione nelle colture, determinando l’aumento di disponibilità di azoto e fosforo , con una risposta positiva in termini di biomassa secca del basilico.

Il distillato di legno ha specifiche modalità di uso in base alla coltura. I nostri agronomi hanno realizzato schede appositamente pensate per ogni applicativo, scaricale tutte o richiedi una scheda colturale specifica per le tue esigenze.

1 Litro
5 Litri
10 Litri

Distillato di Legno BIO

19,52152,50